Informazioni su come arrivare a Capri

Sei in partenza verso l’isola azzurra e vuoi conoscere come arrivare a Capri?

Principalmente gli aliscafi e i traghetti diretti a Capri sono in partenza da Sorrento e da Napoli, mentre nel periodo estivo le rotte si allargano fino a comprendere Positano, Amalfi, Ischia e Salerno.
Una nota molto importante di cui tenere conto prima di partire è questa: per la gran parte dell’anno non è permesso far sbarcare automobili di persone che non risultino residenti a Capri. Oltretutto, l’auto non risulta comunque di particolare utilità all’interno dell’isola, dove le stradine e la conformazione rendono la guida decisamente una sfida. Un consiglio? Meglio lasciare l’automobile sulla terraferma.
Vediamo di seguito alcune indicazioni utili per chi arriva dalle principali città italiane.

Per chi arriva da Roma, Torino, Milano, Firenze o Salerno

Prima di sbarcare a Capri da una di queste città italiane è necessario prima giungere a Napoli: dalla città partenopea sono numerosi i collegamenti con l’isola della costiera. Li prenderemo in esame all’interno del paragrafo successivo.
Dalla stazione di queste città esistono moltissimi treni che permettono di raggiungere comodamente Napoli. Ad esempio, l’alta velocità con il Freccia Rossa o Italo. Questa è l’opzione più veloce – ma sicuramente più cara – e permette di percorrere la tratta Roma-Napoli in poco più di un’ora.
Per chi arriva in treno, dalla stazione principale Piazza Garibaldi partono numerosi mezzi pubblici con destinazione Molo Beverello. Il migliore è forse la linea 1 della metropolitana (si scende alla fermata Piazza Municipio).
Oppure, i taxi autorizzati si trovano all’uscita della stazione: meglio concordare prima il prezzo fino al porto (generalmente sui dieci euro).
Se invece si arriva a Napoli in aereo, è sufficiente visitare i siti dell’ANM per vedere gli orari e le tariffe delle corse che collegano l’aeroporto di Capodichino con il porto di Napoli.
Un’ultima nota importante va fatta per chi si trova a Salerno: durante l’estate è consigliabile partire proprio dalla città per dirigersi a Capri, evitando dunque il tragitto in treno.

Per chi arriva da Napoli

Napoli è l’ultima tappa obbligatoria per tutti coloro che hanno come ultima destinazione la bellissima isola.
Da Napoli è possibile arrivare a Capri in due modi via nave: il primo è Molo Beverello, situato proprio di fronte al Maschio Angioino. Da qui partono gli aliscafi, a bordo dei quali non è assolutamente consentito caricare auto o altri mezzi a motore.
A un chilometro più a est si trova invece il secondo punto di partenza per l’isola di Capri: Calata Porta di Massa. Da questo molo partono sia i traghetti sia le navi veloci: su questi mezzi è possibile imbarcare un’auto o una moto.
Per chi arriva a Napoli in aereo, entrambi i punti sono collegati tramite un comodo alibus che trasporta i viaggiatori dall’aeroporto a Napoli Centrale.

Quale mezzo scegliere

Come scegliere il mezzo? Valutiamo anzitutto l’aspetto economico: gli aliscafi sono in assoluto il mezzo più veloce, e quindi più caro, rispetto ai traghetti. Un biglietto di aliscafo solo andata in partenza dalla città partenopea verso Capri ammonta a venti euro circa, mentre l’equivalente per il traghetto è di circa quindici euro.

traghetto-napoli-capri

esempio di traghetto che effettua la tratta Napoli Capri

Soprattutto se mal si sopporta la traversata marittima, il tempo di percorrenza può giocare un fattore importante per la scelta del mezzo.
In genere la traversata impiega quaranta minuti in aliscafo (o catamarano), cinquanta minuti in nave veloce e ben ottanta minuti per chi sceglie il traghetto.
Se non si ha un buon feeling con i viaggi via mare oppure ci si fermerà a Capri solo pochi giorni, è assolutamente consigliato prendere un aliscafo.

Orari Traghetti e Aliscafi

Per conoscere gli orari è possibile consultare la nostra pagina aggiornata in tempo reale con gli orari traghetti Napoli Capri.

Come fare il biglietto? Il titolo di viaggio può essere comodamente acquistato al molo senza problemi, tranne nei mesi in cui il turismo di massa prende d’assalto l’isola. A luglio e agosto è consigliabile arrivare con molto anticipo rispetto all’orario in cui desidera giungere a Capri, per non evitare di rimanere a Napoli perché le file per acquistare i ticket sono molto lunghe.
Per chi desidera un’esperienza più tranquilla, il biglietto può essere tranquillamente acquistato online tramite il nostro portale presso la pagina dedicata agli orari.