Raggiungere Trapani con le compagnie marittime

Trapani è una deliziosa cittadina situata nella costa più occidentale della Sicilia. Pur essendo meno rinomata e decisamente meno affollata della vicina Palermo, la città trapanese presenta ugualmente incantevoli attrattive naturali e architettoniche che catturano l’interesse e la curiosità di molti turisti. Romantica ed elegante, Trapani è un’ottima location nella quale effettuare una fuga d’amore o iniziare un coinvolgente tour alla scoperta dei luoghi più incantevoli della Sicilia. Il miglior modo per raggiungere la città siciliana è via mare, ma come arrivare a Trapani in nave? La città dispone di un’efficiente zona portuale che permette diversi collegamenti con i porti italiani e stranieri, che risiedono nel Mediterraneo.

Come arrivare a Trapani da Napoli

La tratta marittima Napoli Trapani consente di raggiungere la città siciliana partendo da un punto strategico dello stivale, il molo Beverello che permette di collegare Trapani all’Italia centrale e settentrionale. La compagnia navale che si occupa di effettuare questo percorso è la Liberty Lines, che attua diverse corse settimanali della durata media di 10 ore. La partenza dal porto di Napoli è prevista per le 15:00, mentre da Trapani la nave salpa alle 06:00. Durante il periodo estivo vengono aggiunti nuovi traghetti con lo scopo di intensificare i collegamenti marittimi tra le due città. Viaggiare a bordo delle navi della Liberty Lines assicura un notevole risparmio economico soprattutto per le famiglie che si muovono in compagnia dei figli, i bambini di età inferiore a tre anni infatti non pagano il biglietto.

Come arrivare a Trapani da Roma

Per coloro che desiderano raggiungere Trapani via mare dalla capitale, possono intraprendere due tipologie di percorsi differenti. La prima soluzione di viaggio consente di partire dal vicino porto di Civitavecchia e dirigersi in traghetto a Palermo, da qui si dovrà proseguire per l’autostrada A29 Palermo Mazzara del Vallo, uscita Trapani. All’interno dei traghetti Civitavecchia Palermo è possibile imbarcare la propria auto e pernottare all’interno di camere con letti ad uso esclusivo e servizi igienici inclusi.
Il secondo tragitto per arrivare a Trapani da Roma in nave prevede l’imbarco al molo Beverello di Napoli, destinazione Trapani. I traghetti che effettuano tale tratta garantiscono il solo trasporto dei passeggeri.

Raggiungere Trapani in nave

Una delle tratte marittime più affollate è quella che unisce Trapani a Tolone, in Corsica. La regione francese che fiancheggia la Sardegna, è un funzionale punto di collegamento tra le isole maggiori del Mediterraneo e la Sicilia. Le corse intraprese dalla compagnia Corsica Ferries sono quotidiane e prevedono la traversata nel Tirreno in 14 ore. Da Tolone i traghetti per Trapani partono alle 19, mentre da Trapani si raggiunge la Corsica salpando alle 18. A bordo della nave si possono selezionare differenti tipologie di sistemazione: poltrona, passaggio ponte oppure pernotto in camera.

Si può imbarcare l’auto nelle navi per Trapani?

Raggiungere Trapani in nave consente di portare con sé il proprio veicolo, riservando un posto auto al momento della prenotazione del biglietto. Per registrare l’automobile all’interno del ticket è necessario riportare il modello e la targa dell’auto. L’unica tratta marittima che non consente di trasportare il proprio mezzo a bordo è quella effettuata dalla nave traghetto che collega Trapani a Napoli. Per poter portare la propria automobile a Trapani partendo dal molo Beverello è opportuno imbarcarsi per Palermo e una volta sbarcati, proseguire per Trapani via terra.
Per non farsi scappare l’occasione di visitare questo meraviglioso scorcio della Sicilia, ti invitiamo a consultare gli orari dei traghetti per Trapani e acquistare il biglietto della tratta marittima che più si adatta al tuo viaggio.

Categorie: Sicilia