Dove noleggiare una barca ad Amalfi

Il noleggio di una barca è la soluzione migliore per visitare la Costiera Amalfitana e per poter organizzare escursioni di vario genere, raggiungendo Capri oppure la Penisola Sorrentina. Si tratta del modo migliore per fare una vacanza in questi luoghi, godendosi la bellezza del mare e il sole lontano da spiagge affollate. Così è possibile avere un perfetto relax e trascorrere momenti indimenticabili con la propria famiglia o un gruppo di amici. Infatti la Costiera Amalfitana ospita località splendide e che si possono raggiungere soltanto in barca, come la Grotta Azzurra e la Grotta dello Smeraldo. Al tempo stesso il noleggio di una barca o di un gozzo consente di personalizzare a piacere l’escursione in base ai gusti personali e alle proprie esigenze.

Noleggiare una barca per raggiungere Capri

Un’escursione a Capri è un modo perfetto per trascorrere una magnifica giornata in barca e visitare due località straordinarie della Campania. Infatti è possibile partire da Amalfi, ammirare le bellezze della costa dal mare e raggiungere l’isola di Capri per scoprirne i punti di interesse, ad esempio il Faro di Punta Carena. Il viaggio ha una durata variabile dalle 6 alle 8 ore a seconda del tragitto che si vuole fare e del fatto che l’escursione comprenda o meno un tour della Costiera Amalfitana nella rotta verso Capri. Si possono noleggiare barche 40/60 HP senza patente oppure un gozzo.

Noleggio di un gozzo

Il gozzo è una tipica barca in legno usata nella Costiera Amalfitana e prevedono la presenza di un marinaio a bordo che possa condurre l’imbarcazione. In questo modo anche le famiglie e i gruppi dove nessuno possiede capacità nautiche possono godersi questa località dal mare.

noleggio barca amalfi

Cosa visitare con una barca in noleggio ad Amalfi

Nel viaggio lungo la costa si possono ammirare angoli naturali ancora incontaminati che racchiudono baie, rocce e insenatura. La rotta incrocia l’incantevole Grotta dello Smeraldo, il Presepe Subaqueo in ceramica di Vietri sul Mare, Praia a Mare, il Borgo di Conca dei Marini, Positano, il Fiordo di Furore e l’Isola Li Galli. Questo piccolo arcipelago era considerato nell’antichità il luogo dove vivevano le Sirene ed è formato dalla Rotonda, dal Gallo Lungo e dal Costelluccio. Quindi si raggiunge Capri passando per i Guardiani dell’Isola, cioè i Faraglioni di Capri. L’escursione può prevedere la circumnavigazione dell’isola oppure una sosta a Marina Grande oppure a Marina Piccola per visitare l’entroterra. In alternativa si può entrare nella Grotta Azzurra oppure fermarsi al promontorio Salto di Tiberio (l’isola è stata nell’antichità il ritiro dell’imperatore romano Tiberio quando viveva lontano da Roma) e nelle calette più belle per fare il bagno.

Tour della Costiera Amalfitana

Per conoscere veramente la Costiera Amalfitana bisogna vederla via mare: ci sono tante possibilità e itinerari di escursione in barca che si possono organizzare nel tratto di costa tra Positano e Amalfi. In questo modo è possibile ammirare i borghi situati sulla costa come Praiano e le meravigliose scogliere che cadono a picco sul mare. A seconda degli itinerari i viaggi hanno una durata variabile, che può andare dalle 3 alle 8 ore a seconda di come si desidera personalizzare l’escursione. Al tempo stesso è possibile fermarsi al largo oppure in alcune delle calette più suggestive per fare il bagno o prendere il sole in completa tranquillità e relax. Tra i punti più belli e di maggiore interesse che non si può fare a meno di ammirare dal mare si ricordano Positano (considerato una delle perle della costa e il cui aspetto ricorda quello di una vera e propria piramide delle casette colorate), la spiaggia del Saraceno, il villaggio di Praiano, le isole dei Galli e la pittoresca spiaggia di Santa Croce con il suo suggestivo arco naturale. Inoltre meritano una visita anche il Fiordo di Furore (set del film di Anna Magnani “Amore” diretto da Roberto Rossellini), la Grotta di Smeraldo e le baie di Arienzo e Laurito, dove sorgono le ville di molti VIP italiani e stranieri, tra cui quella di Sophia Loren. Inoltre è bene ricordare che è possibile entrare nella Grotta dello Smeraldo, quindi un’escursione in barca è la soluzione ideale per poter organizzare al meglio orari e visite.

Le escursioni in barca verso Sorrento

Il noleggio di una barca consente anche di fare un’escursione per raggiungere Sorrento e la Penisola Sorrentina doppiando Punta Campanella dove sorge il tempio greco della dea Atena. In alternativa si può andare alla scoperta della Costiera Amalfitana di Levante, quella più suggestiva perché meno conosciuta e punteggiata da castelli moreschi, torri di avvistamento, archi e ponti rocciosi naturali. Tra le località più suggestive si ricordano la zona di Castiglione con le sue splendide ville, la Torre Normanna di Maiori, il magnifico borgo di Atrani e la Marmorata con la sua cascata d’acqua dolce. Lungo la costa si aprono la riparata Cala Bellavaia e le grotte Sulfurea e Pandora. Infine, proseguendo verso Salerno, è possibile ammirare acque cristalline, la Torre Angioina, Cetara, Erchie e una successione di pinnacoli scoscesi, gole incontaminate e rocce dai profili fantastici. Tra queste spicca Capodorso, una formazione rocciosa che prende il nome dal fatto che la sua forma ricorda la testa d’orso.

Chiedi il noleggio

Categorie: Costiera Amalfitana